Questo sito utilizza cookies di terze parti per offrire una migliore esperienza ai propri utenti. Continuando la navigazione su festadellerose.prolocobusalla.it dichiari di accettare l'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy

Primo Quilting Day

La parola "Quilt" tradotta letteralmente dall’inglese vuol dire "trapunta". Questo termine è però da tempo improprio sia per i capolavori creati negli Stati Uniti all’epoca coloniale sia per quelli che vengono creati oggi in tutto il mondo. 

Un Quilt è sempre formato da tre strati di stoffa:

La parte superiore chiamata anche Quilttop è formata da tanti pezzetti di stoffa cuciti assieme (Patchwork) o da applicazioni oppure da entrambi gli elementi risp. può anche essere formata da un unico pezzo di stoffa.

La parte intermedia (Batting) una volta era formata da lana o cotone che venivano sfilacciate prima di essere coperte dalla parte superiore e quindi imbastite. In alcuni vecchi quilt si possono talvolta vedere controluce i semi del cotone. Oggigiorno viene generalmente usata un’ovatta di polyester o un tessuto misto cotone/polyester.

La parte posteriore è formata di solito da un unico pezzo di stoffa oppure da una composizione di pezzi di stoffa (in qual caso si parla di Quilt Doubleface).

Il "quilting" cioè il trapuntare dei tre strati di stoffa con piccoli punti, usualmente veniva fatto esclusivamente a mano mentre oggi viene eseguito spesso a macchina e conferisce al quilt una dimensione plastica che provoca un contrasto al gioco dei colori della parte superiore.

A Busalla, in occasione di eventi autunnali delle Pro Loco di Busalla sono già state allestite mostre che hanno avuto un grande riscontro di pubblico. Ragion per cui il gruppo Fili di Valle ha pensato di creare un vero e proprio evento nella cornice di Villa Borzino.

La XVI Festa delle Rose ospita il primo quilting day organizzato in collaborazione con QuiltItalia , nelle giornate del 8  9  e 10 giugno dove sarà possibile ammirare vere e proprie opere esposte a livello internazionale da Roberta Chioni architetto genovese con la passione per la tessitura che si è concretizzata con la didattica della tessitura, lo studio e la conservazione dei tessili antichi, le consulenze tecniche peritali.

Roberta ha  coniugato i due settori progettando gli arredi espositivi del Museo del Pizzo di Rapallo, inaugurato nel 1990 e brevettando un sistema d’arredo personalizzato in fili e materiale tecnologico. Comincia ad esporre i suoi arazzi a partire dal 1981 partecipando a numerose mostre personali e collettive (in Italia, Spagna, Francia, Inghilterra); alcuni pezzo  sono oggi presenti in collezioni private e pubbliche , MAGA – Gallarate(VA); Museo Del Tessile – Chieri (TO). Il suo lavoro è stato descritto in varie pubblicazioni ( Dizionario degli Artisti Liguri – 1991, Intrecci del Novecento – 2017, Fiber Art italiana – 2017) e periodici ( tra i quali ARTE, La Repubblica, ELLE, Espoarte, Le Nouvelles) e nei cataloghi delle mostre e per 15 anni ha condotto la direzione artistica della manifestazione ” Tessuto d’Arte ” a Celle Ligure (SV) per la diffusione della Fiber Art. 

L'evento organizzato grazie al gruppo Fili di Valle si sviluppa in 3 giornate nelle quali sarà possibile, oltre a visitare la mostra espositivi, partecipare a laboratori didattici di insegnamento delle tecniche di tessitura e patchwork.

Appuntamento a Busalla alla Festa delle Rose con il 1 Quilting Day. 

 

Biografia di Roberta Chioni tratta dal sito http://www.robertachioni.it

0
0
0
s2smodern

Contattaci

Piazza Maccio 1

16012 Busalla

 

Balconi e Giardini Fioriti

       ;               

In arrivo la 16a Edizione

16a Edizione della Festa delle Rose 09.06.2018 10:00